Feed RSS
content top

FONDI UE; 60 MILIONI PER LE SCUOLE CALABRESI

La Giunta regionale, nell’ultima odierna ha anche approvato, su proposta dell’Assessore regionale al Bilancio ed alla Programmazione Giacomo Mancini, un Atto aggiuntivo che va ad integrare la Convenzione, stipulata il 9 settembre dello scorso anno con il MIUR, grazie alla quale la Regione individuava lo stesso MIUR come Organismo intermedio nell’ambito del POR Calabria FESR 2007/2013 – Obiettivo Convergenza – Asse IV – e metteva a disposizione dello stesso un ammontare complessivo di 56.263041,00 euro per “migliorare la qualità e l’accessibilità delle strutture e dei servizi scolastici nelle aree interne e periferiche della regione che presentano maggiori condizioni di disagio sociale ed elevati tassi di dispersione scolastica”. La Regione Calabria, infatti, punta sempre di più sulla scuola, sulla sua funzionalità, sulla sua capacità di educare e formare, per dare alle nuove generazioni prospettive importanti e positive. Questa volontà, questa scelta di fondo, è testimoniata dal rapporto sinergico che da tempo la Regione ha sviluppato con il MIUR, il Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca e che ora si sostanzia di un nuovo importante atto. L’Atto aggiuntivo ora approvato dalla Giunta deriva dalla rimodulazione del Por Fesr 2007/2013, elaborata sulla base del “Piano di Azione Coesione per il miglioramento dei servizi collettivi al Sud” a suo tempo concordato con le Istituzioni europee e che prevede la concentrazione delle risorse disponibili su specifiche priorità tra cui l’Istruzione, integra le risorse finanziarie da mettere a disposizione del MIUR portandole, conglobando il contributo nazionale con quello comunitario, a 59.900.000,00 euro. Grazie all’accordo sottoscritto con la Regione Calabria, quindi, il Miur potrà intervenire ancor più concretamente e massicciamente al fine di ristrutturare e riqualificare gli edifici scolastici oltre che di acquisire le attrezzature didattiche e digitali che verranno ritenute utili e necessarie ai fini di un migliore e più qualificato apprendimento. “La decisione della Giunta regionale di mettere a disposizione delle scuole calabresi, nell’ambito dei fondi Por Calabria Fesr, una somma così rilevante – afferma l’assessore al Bilancio e Programmazione, Giacomo Mancini – è la conferma di quanto l’Esecutivo guidato dal Presidente Scopelliti sia attento alle problematiche della formazione e della qualificazione dei giovani. Sono proprio le nuove generazioni – aggiunge Mancini – la leva determinante su cui la Calabria può e deve costruire un futuro migliore. Ecco perché dare risorse alla scuola, che rappresenta il primo, grande contenitore sociale in cui si formano le coscienze e le professionalità, significa investire concretamente e proficuamente sul futuro della nostra regione”.
Rassegna stampa
Reggio Italia Inchieste
Il Giornale di Calabria
Stretto web
Il Dispaccio
Città Metropolitana
Gazzetta del Sud

Condividi il post!


Un commento a “FONDI UE; 60 MILIONI PER LE SCUOLE CALABRESI”

  1. Pino Cardillo scrive:

    Complimenti, investire sulla scuola è sempre un fatto positivo

Inserisci un commento