Feed RSS
content top

SANITA’; NEL PD TANTE FACCE DI BRONZO, OGGI PROTESTANO MA IERI SACCHEGGIAVANO

Hanno proprio una bella faccia di bronzo quei dirigenti del PD che oggi tentano di fomentare una protesta strumentale contro la linea della trasparenza e dell’efficienza del Governatore  Scopelliti e della sua giunta, ma fino a ieri sono stati responsabili con le loro scelte scellerate e con una gestione a dir poco allegra del saccheggio della sanità calabrese – così Giacomo Mancini, assessore regionale al Bilancio ed alla Programmazione della Calabria. Bisogna essere proprio spudorati- ha proseguito l’assessore- a protestare per le stabilizzazioni dei precari, quando in cinque anni, pur occupando ruoli istituzionali e politici di primo piano, nulla da loro è stato fatto per stabilizzare quei medici e quei paramedici di cui adesso tentano di farsi paladini; bisogna avere un alto sprezzo del ridicolo per schierarsi a favore degli ospedali di montagna quando da loro stessi ne è stata decretata la cancellazione. Per fortuna  la Calabria oggi è amministrata da una classe dirigente seria e responsabile che sotto la guida del Governatore Scopelliti – ha concluso Mancini- sta lavorando per porre rimedio ai danni del passato e per offrire a tutti i calabresi una sanità più efficiente.
Leggi
Asca
Calabria Ora
NtaCalabria
ZoomSud
FebeaRadio
Cn24.tv
Newz.it
Gazzetta del Sud

Condividi il post!


2 Commenti a “SANITA’; NEL PD TANTE FACCE DI BRONZO, OGGI PROTESTANO MA IERI SACCHEGGIAVANO”

  1. Umberto Silvagni scrive:

    Ben detto caro Giacomo . Per fare alcuni esempi alcuni dei medici che oggi protestano ” PRETENDENDO ” dal nostro Governatore di essere stabilizzati sono stati assunti solo grazie alle loro amicizie politiche di sinistra su posti e con modalità alquanto discutibili . Ai rimanenti precari và sicuramente il nostro sostegno ma sicuramente i tempi ed i modi di protesta sono tardivi . Basta pensare che alcuni di essi sono precari da 5-8 anni , e nel negare loro qualsiasi forma di concorso negli anni passati causa il debito sanitario in altre provincie ( vedi Catanzaro ) venivano banditi concorsi pubblici ospedalieri .
    Buon lavoro

  2. Daniela scrive:

    Oggi c’è un bell’articolo sul Fatto Quotidiano on-line, andatelo a leggere… ci sono tante cose da spiegare, chiedilo, caro Giacomino, al tuo amico Scopelliti! Sta proprio in prima pagina!

Inserisci un commento